Dario Mancini, inventore, ingegnere ed astronomo

Vai ai contenuti

Menu principale:


Ultima presentazione del progetto TT1 alla comunità di Castelgrande ed ai politici. Il telescopio TT1 rappresenta la facility più moderna del momento sul territorio italiano. E' stato realizzato con fondi FERS destinati al sud. In montatura altazimutale e del diametro di 1.54m il telescopio è provvisto di hexapode al secondario e di sistema di compensazione strutturale idraulica al primario. I sistemi di controllo e movimentazione sono totalmente digitali e realizzati con sistema di precarico adattivo ai servo, garantendo l'annullamento dei giochi di trasmissione. Il telescopio, nonostante sia stato ideato, progettato e realizzato negli anni 90, è estremamente performante, in quanto la progettazione si è basata sulle regole dell'integrated modeling, tecnica da me lanciata proprio a Napoli negli anni 90, ed ora di moda anche ad ESO. Ho utilizzato questa tecnica in tutti i miei progetti, VIMOS e VST compresi. L'integrated modeling è una tecnica che si basa su una profonda conoscenza dei sistemi integrati. E' prima di tutto un modo di pensare e poi una tecnica. Chi non è veramente un sistemista, e non basta la meccatronica, non può realmente capire la portata di una progettazione integrata. Le modalità di progettazione e la gestione totalmente "digitale" rende il TT1 avulso da ogni possibile obsolescenza. Continua ..

Benvenuti. Il sito riporta alcune delle attività di ricerca da me svolte nei settori delle tecnologie applicate da terra e spazio in ambito INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica). Nel 1987 ho avviato un gruppo di lavoro (Technology Working Group), il gruppo di tecnologie dell'Osservatorio di Capodimonte. Ho aperto le porte a molti giovani neolaureati per effettuare un esperimento di formazione che ha dato frutti interessanti. In pochi anni il gruppo ha sviluppato competenze a 360 gradi in modo da potermi seguire nei progetti più complessi. La difficoltà maggiore è consistita non solo nella formazione dei giovani, in quanto spesso carenti di ogni tipo di esperienza pratica dopo l'università, ma soprattutto nella gestione del turnover, che nei contratti a tempo determinato risulta davvero ingestibile, con la conseguenza che le persone carenti di senso di responsabilità hanno spesso abbandonato il lavoro senza un minimo di preavviso. Durante i progetti più interessanti è stata svolta un'intensa attività di trasferimento di know-how dando la possibilità, a diverse aziende, anche in fase di liquidazione, di riavvicinarsi al mercato del lavoro. Quella del gruppo di  tecnologia è stata per me un'esperienza molto significativa, attraverso la quale ho potuto sicuramente affinare le mie capacità di selezione dei collaboratori più adatti ad attività di punta, e quindi per i futuri progetti impegnativi.  I contenuti del sito sono quindi in fase di integrazione e quando possibile  saranno introdotte pagine sintetiche sui vari progetti VST, TT1, TNG, VIMOS ecc, con la storia vera, con le indicazioni di chi ha fatto e cosa. Per ora  ho inserito solo sequenze di immagini. Saranno inseriti i riferimenti a tutti gli altri settori di mio interesse, dalle rinnovabili allo spazio, dalla mobilità sostenibilre alle lavorazioni ottiche, dalla robotica avanzata alla medicina. Periodicamente sostituirò quanto riportato nella home page. Le home page pubblicate precedentemente sono richiamabili per mezzo del seguente link.  Old Home Pages

Nel 2015 è stato lanciato il progetto di un nuova tecnologia di telescopio terrestre che non avrà come limite le dimensioni di apertura. In fase di brevettazione. SI cerca la collaborazione di altri Istituti. Per informazioni dariomancini@dariomancini.com

CCP
- (Computed Controlled Polishing) Completata e testata la macchina CCP-1500 per le lavorazioni ottiche dei segmenti del BPT. La realizzazione è stata affidata alla società ATEC Robotics che ha finanziato il progetto e svilupperà il prototipo del telescopio BTP insieme con il WWL. La macchina innovativa rappresenta l'evoluzione del settore del Computer Controlled Polishing. Un array di macchine consente di ottimizzare la velocità e il grado di lavorazione dei segmenti asferici abbattendone drasticamente il costo. Il SW di controllo consente di ottimizzare il piano di lavorazione sull abase del feedback interferometrico. Il progetto integrato è stato redatto dal Prof. Dario Mancini. Per informazioni contattare il 328.1272998

PhotoCon
- Il 5 Febbraio 2010 è stata costituita a Roma l’associazione nazionale di categoria denominata “PhotoCon Association” che opera, promuove e diffonde i risultati della ricerca industriale nel settore innovativo del fotovoltaico a concentrazione. Il rapido sviluppo delle competenze garantisce la produzione di sistemi che oltre ad essere caratterizzati da rendimenti superiori rispetto agli impianti tradizionali, sono anche quasi totalmente riciclabili. Importanti gli aspetti di promozione e divulgazione della scienza e tecnologia da parte delle società aderenti all’associazione. La prima manifestazione Photo-Con first half 2010 Marche si è svolta presso l'aula magna dell'Università Politecnica delle Marche. Presenti il Presidente del GSE, personalità del mondo politico ed industriale. In preparazione altre due manifestazioni in Campania e Basilicata. Per informazioni  Link a PhotoCon.


CRT - Castelmauro Robotic Telescope, un telescopio altazimutale da 60cm installato sulla cima di Montemauro (CB) a 1050m slm in un sito a dir poco eccellente per le condizioni di trasparenza e seeing. Utilizzato per la divulgazione e programmi di ricerca sui Debris e Pianeti extrasolari, il telespio è totalmente robotizzato. www.castelmauro.org

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu